Cerca nel Sito

Menu Principale

Definizione delle fasi di valutazione

Preparazione della valutazione

Le attività di preparazione della valutazione sono svolte dall'LVS (Laboratorio per la Valutazione della Sicurezza) e dal Committente al fine di predisporre il Traguardo di Sicurezza in modo tale che costituisca una solida base per la conduzione del processo di valutazione.
L'LVS, in ragione delle informazioni di cui dispone, verifica l’assenza di elementi che possano pregiudicare il buon esito della valutazione e predispone il Piano di Valutazione (PDV); tale PDV viene presentato all’Organismo di Certificazione che lo esamina e, una volta riconosciuta la sua adeguatezza, lo approva.

Conduzione della valutazione

Le attività di conduzione della valutazione sono svolte dall’LVS, con il supporto del Committente, sotto la supervisione dell’OCSI. L’LVS conduce la valutazione dell’Oggetto della Valutazione svolgendo le attività previste nel PDV.
L’LVS può produrre, per il Committente e l’OCSI, Rapporti di Osservazione finalizzati alla richiesta di chiarimenti o modifiche all’ODV (Oggetto della Valutazione), al Traguardo di Sicurezza o al Materiale per la Valutazione.
L'LVS produce, per l’OCSI, Rapporti di Attività (RA) per l’aggiornamento sullo stato e sui risultati delle varie attività di valutazione.
L’OCSI sovrintende la valutazione mediante l’analisi dei Rapporti di Attività, dei Rapporti di Osservazione, e attraverso le eventuali riunioni di aggiornamento.

Conclusione della valutazione

Terminate le attività di valutazione, l’LVS redige il Rapporto Finale di Valutazione (RFV) in cui, sulla base dei risultati dei Rapporti di Attività, documenta i verdetti intermedi e finali emessi con le relative giustificazioni.